In principio era la boxe, arte da combattimento talmente antica che le informazioni sulla sua origine si perdono nel tempo. Riportare in palestra la boxe è molto difficile e negli anni sono state sviluppate altre versioni di questo sport, che l’hanno reso più commerciale e di successo. Quella di cui sono più esperta (sono istruttrice da 20 anni!) è sicuramente la kick boxing, che a differenza della boxe tradizionale prevede l’utilizzo degli arti inferiori.

Negli ultimi tempi è cresciuto a dismisura il numero di donne che praticano la kick boxing. Il motivo è sotto i nostri occhi. La donna del 2018 è una donna diversa, dinamica, indipendente, forte, che non si lascia imbrigliare dalle insensate definizioni di cosa è da uomo e cosa è da donna. La donna del 2018 esce dal suo lavoro “da uomo” e va nella sua palestra di fiducia a scaricare la tensione con uno sport “da uomini” perché per lei non esistono limiti, per dimostrare che può. Ma non è solo a queste donne che si rivolge la kick boxing. Grazie a questo sport anche una donna timida, esile, che non riesce a imporsi può trovare una nuova sicurezza. Per me è stato proprio così, grazie alla kick boxing sono riuscita a superare esperienze negative, a risolvere il mio carattere un po’ chiuso, ad allenare i miei riflessi e a trovare nuovi stimoli.

Se guardassimo un video di un combattimento di kick boxing tra uomini e poi tra donne, le differenze salterebbero subito agli occhi. Le donne, più riflessive di natura, trasferiscono questo atteggiamento verso la vita anche sul ring. Si concentrano molto di più sulla tecnica, mentre gli uomini si affidano alla loro forza fisica.

Da un punto di vista più “fisico” la kick boxing fa bruciare molte calorie (circa 650 in un’ora di attività) e tonifica tutti i muscoli del corpo. Ganci e montanti (i pugni) agiscono sulle braccia e sulla parte superiore del corpo (persino i difficilissimi addominali obliqui) mentre i calci tonificano glutei e rimodellano le cosce.

Uno sport dunque per tutte le donne. Una sfida per le più forti, un aiuto importante per quelle che si sentono deboli. L’ostacolo più difficile da superare è la paura di iniziare. In questo posso darvi una mano io. Su questo blog trovate, nella sezione chiamata Kick & Fit, qualche video che ho girato apposta per voi. In arrivo molto altro, stay tuned.