Che sia parte della nostra tradizione o meno non importa, la più macabra e orripilante festa autunnale si sta facendo sempre più vicina e anche noi ne sentiamo l’influenza. HALLOWEEN IS COMING!

Diciamocela tutta: a chi non piace dimenticarsi per un attimo della vita adulta e tuffarsi in quella magia un po’ dark e un po’ horror e recitare “dolcetto o scherzetto?”. Lo ammetto, ogni anno quando si fa ottobre non vedo letteralmente l’ora che arrivi Halloween! Approfitto dell’entusiasmo dei miei bambini e torno bambina anche io e insieme dedichiamo interi pomeriggi ai preparativi per la festa: la ricerca delle zucche, di quelle belle grandi e pesantissime alla Jack O’ Lantern, e la scelta delle “facce” più spaventose e terrificanti da intagliarci. Le zucche intagliate finiranno poi sul balcone durante la notte del 31, con lumini accesi che rendono il tutto ancora più macabro! Ma non è finita qui! Dopo è il momento di realizzare travestimenti e addobbi raccapriccianti, come ragni, ragnatele, scheletri, fantasmi… e tutto ciò che di più strano ci viene in mente! La sera del 31 arriva in fretta e noi siamo prontissimi, con un buon menù spaventoso a tema (magari a base di zucca!) per concludere in bellezza, accompagnati da un film horror (o nel nostro caso, un cartone animato “di paura”) per poi scendere in strada con i nostri travestimenti e suonare a tutti i campanelli dei vicini per ricevere in cambio dolci e caramelle.

La nostra zucca per quest’anno ce l’ha portata il nonno di una cara amica di famiglia, proprio ieri pomeriggio. Siamo ancora alla ricerca di un’espressione terrificante da intagliare, voi avete qualche suggerimento da darci?

Giusto per ricordare quelle degli ultimi anni, vi metto qui alcune foto di quelle che abbiamo realizzato in passato:

E voi? Cosa farete ad Halloween? Fatemi sapere e se vi va, condividete con me le vostre realizzazioni!